martedì 12 giugno 2012

Undici mesi in novanta minuti di video

E' così che l'altra sera, dopo cena, tutta la carpifamily si è guardata il video dell'ultimo anno passato.
Le riprese iniziavano il diciotto luglio duemilaundici, e terminavano quella sera stessa, con un concerto di Ivan e Mattia che suonavano una chitarra di cartone e una di plastica, dimenandosi come pazzi idoli del rock!
Fine Nastro.
Riavvogli.
Collega alla tv.
Play.

Così ci è scorso davanti un pezzo della nostra vita. Un pezzo importante, manco a dirlo. Le riprese iniziavano a casa nostra, in Italia, ma dopo due ciak, ecco che eravamo nel nostro salotto blu di Londra, e che le cose venivano dette metà in italiano e metà in inglese..
E io e F eravamo lì, come due scemi, con gli occhi lucidi, a pensare a QUANTO stanno crescendo i cuccioli di casa.. a quanto erano piccoli l'anno scorso... a quanto invece grandi li vediamo oggi, ma già lo so che tra qualche mese mi dirò che sono una cretina e che piccoli lo sono ancora..

è che la voglia di fermare il tempo, non mi passa mai...

ivan che diceva parole tipo 'aprito' al posto di aperto.. ivan che oggi mi corregge la pronuncia di alcune parole in inglese..
mattia che diceva 'prutta' per la frutta.. e che si faceva strada a suon di risate e pretese, ma senza i ricci che gli adornano oggi il viso..

bisognerebbe sempre riguardare le immagini di quando i piccoli sono ancora più piccoli.
questa cosa aiuta a rivalutare e ridare il giusto peso alle parole, agli atteggiamenti.
rivederli piccoli, ti fa ridimensionare l'aggettivo 'grande' che gli si da oggi.
perchè quei piccoli ci sono sempre, nel fondo di ogni capriccio, di ogni sguardo arrabbioso, c'è quel piccolo là, che chiede semplicemente di essere capito, accettato e amato.

sarò all'altezza?

8 commenti:

smilemamysmile ha detto...

Bella l'idea del video...anche io ne faccio, ma poi non sono capace a rimontarli e vengono tuti spezzoni...mi accontento delle foto. E' bello ricordare e i bambini adorano riguardarle!

ANTHOS ha detto...

a me piace l'idea del tempo che passa..e di tutto che cambia e di cose nuove..non sento la nostalgia né il bisogno di rivedere..per ora è così, chissà!!

ti abbraccio!!

Nuvole ha detto...

che belli questi video...quanti ricordi, vero?

(lo chiedo a te perchè qui non ne abbiamo ancora fatti)

però ti domando una cosa: alla fine, a londra, stia meglio, TU? :)

barbamamma ha detto...

la domanda che chiude il post è la stessa che mi pongo da sette anni!!!
nn sono ancora riuscita a darmi una risposta....

Carpina ha detto...

@smilemamysmile il video è bellissimo, ma è fatto di spezzoni, obviously! e chi li saprebbe montare?? ma io son contenta già che riusciamo a filmare.. qualche minuto alla volta :-)

@Anthos eh, io lo so che tu sei molto più brava di me a goderti l'attimo.. io sto sempre con lo sguardo dietro.. come quando viaggio in treno: amo guardare il paesaggio che corre via..

Carpina ha detto...

@Nuvole sì, belli i ricordi, bisogna solo tenere sempre a disposizione macchina fotografica e videocamera (anche perchè così i bambini si abituano e vengono più naturali.. ;-)

alla fine, per ora, a Londra sto meglio sì, posso dire così. per ora.

@barbamamma it is difficult.. indeed!

Anonimo ha detto...

....ricordando di quando, bambino, la madre lo portava sulle spalle e lui le tirava le orecchie a destra o a sinistra, a seconda di dove volesse andare. «Eravamo quattro fratelli, mia madre non sapeva né leggere né scrivere, ma ci ha amato, e amandoci ci ha insegnato l’amore»...

[Dalai Lama a Matera suona l'«Om»
con un fischietto]

ob1 ha detto...

scusa carpina..l'anonimo sono io
OB1