martedì 25 gennaio 2011

Tre anni blog

Tre anni fa, aprivo il mio blog.
Per gioco e per necessità.
Per gioco di scrivere. Per necessità di scrivere.
Il primo post che ho scritto, mi fa tanta tenerezza, rileggendolo. Parlavo della triste situazione che albergava nel mio armadio.
Potenza della parola scritta.. il twin-set protagonista del post non è più nel mio armadio.
Ma sarà per sempre in questo blog, come figura importante della mia vita internettiana (e che magari mi ha spronato ad aprire il blog).

A dirla tutta, da quel post, un sacco di roba non è più nel mio armadio, e io ogni tanto mi riscopro a cercarla (in particolare un cardigan a righe marroni e beige, ma questa è un'altra storia).

Ma non l'ho mica buttato via il t-set!
L'ho dato a sorella A. che ha venti chili meno di me, e a cui quindi quel bellissimo t-set sta d'incanto.

Quant'acqua è corsa sotto ai ponti, da quel venticinque gennaio.
Tre anni fa c'era Ivan che aveva quasi un anno. Oggi c'è Mattia, che compie undici mesi.

E Ivan è cresciuto così tanto.
Guardo questa foto di due anni fa, e mi si stringe il cuore.
E' cresciuto con me, con noi, siamo stati testimoni della sua crescita giorno per giorno, però guardarlo d'improvviso in una foto scordata del tempo che fu, è un'emozione non da poco.

Che magia perpetua e impercettibile compie il Tempo.

Oggi, tre anni dopo l'apertura di questo blog, sono ancora qui. A scrivere.
A dire la mia, su quel che mi pare. A fare il bello e il cattivo tempo, in questo spazio mio.
Virtu-reale.

All'inizio i 'veterani' del mondo-blog, cioè coloro che li seguivano assiduamente, mi dicevano che sbagliavo a scrivere post prolissi, e che non si riuscivano a leggere velocemente.
Essi non sapevano che la mia eroina era (e continua ad essere) Lia di Haramlik e i suoi meravigliosi post lunghissimi, che per me erano assolutamente godibili e perfettamente leggibili.

Col tempo l'amore mio per le parole scritte, la loro musicalità, la loro capacità di trasmettere emozioni, non è mutato. Anzi. E questo anche grazie alla lettura degli altri blog, e all'esercizio della scrittura dei miei post stessi.
Posso dire che l'amore che ho per la parola scritta, grazie al mondo-blog, è aumentato.

I primi tempi non mi seguiva nessuno 'sconosciuto', nessuno esterno alla mia vita reale.
Poi ho cominciato a girare per gli altri blog, e si sa, da un commento può nascere una amicizia, ci si segue a vicenda, si entra nella vita di altri bloggers, e li si fa entrare nella propria, ci si unisce alle loro speranze, alle loro preghiere, li si assiste quando vogliono essere tirati sù, e li si segue con l'affetto nato e cresciuto dalle sole parole digitate. Senza mai averne ascoltato la voce. Che cosa strana.

Questo un pò ha cambiato il mio modo di scrivere, non sono più così spontanea come lo ero all'inizio.

Perchè mentre prima scrivevo davvero solo per me, oggi scrivo per me, ma so che mi legge qualcun'altro (facendomi cosa assai gradita!), e questo a volte mi blocca, e mi fa venire mille dubbi sulla bontà di un post, e di conseguenza scrivere un post non è sempre divertente come un tempo.
E questo è un contro-senso, perchè prima di tutto ho iniziato a scrivere sul blog per divertimento puro e semplice.

E insomma, Auguri carpina-carpina.blogspot.com
Che tu (io) possa scrivere sempre divertendoti.
by carpina

20 commenti:

Zia Atena ha detto...

L'augurio che ti sei fatta è il più bello...quindi divertiti e divertici!!!!..AUGURI!

Francesca ha detto...

innanzitutto auguri!!
condivido interamente ciò che scrivi, infatti ultimamente sono in perenne dilemma se scrivere o no, se lasciare il blog o chiuderlo , perchè... se seguo il mio istinto a scrivere, racconterei anche quante volte vi fa la cacca ( va bè magari così no), però mi rendo conto che chi lo legge lo troverebbe odioso!
e allora cerco di "scegliere" ciò che scrivo. PErò mi sento un pò meno spontanea.
boh....

ermeneuta ha detto...

Bel post Pina!

Sì, effettivamente il modo di approcciare la scrittura, lo stile e i contenuti si trasformano nel tempo, insieme a noi. Ed è bello.

Non credo comunque che tu, come tutti, abbia iniziato a scrivere "solo" per te stessa. Si scrive innanzitutto per se stessi, ma sempre pensando a dei lettori, con il desiderio di condividere i propri pensieri, le proprie sensazioni, le proprie emozioni.

Quella "istintività" e "naturalezza" che dici di aver perso nello scrivere è dovuta al fatto che sei cambiata tu, e non ti accontenti più di scrivere le prime cose che ti passano per la mente (per quello c'è Facebook :-D ).
Per scrivere qualcosa che sia degno di essere letto e apprezzato anche da altri, bisogna sempre ripassarci sù a mente fredda, e se è il caso tagliare, o eliminare.
Non interessano a nessuno le nostre seghe mentali del momento, forse nemmeno a noi stessi.

Ciao
Salvo

PaolaFrancy ha detto...

auguri cara :-)))
io ho aperto il blog perchè volevo sfogarmi scrivendo su un "muro" che non fosse solo mio, che fosse veloce, aggiornabile in ogni momento, che fosse completo di immagini. ma ho continuato a scrivere sulla carta. e a nascondere i miei foglietti nelle scatole di casa, tra le cose di mio figlio.
è vero, come si cambia in tre anni. come crescono i nostri figli.

come cambia il nostro modo di scrivere e le cose che diciamo.
io continuerò a scrivere. ormai non posso stare senza il mio blog. non posso pensare che fino ad ora ho raccontato me stessa a mio figlio e a chi vuole conoscermi, per poi fermarmi...mah.

un abbraccio, paola

lia ha detto...

Tanti, tantissimi auguri al tuo blog, e a quella cosa meravigliosa che è il divertimento nello scrivere.
Un abbraccio grande.

Lia

Carpina ha detto...

ciao ZiaAtena (ho letto che pugliese fosti pure tu!!) benvenuta e grazie per l'augurio! Spero proprio di metterlo a frutto!! ;)

ciao Frà! grazie mille per gli auguri.. ho letto che hai in mente di chiuderlo.. ma secondo me ti mancherebbe quello spazio. Essere selettivi è normale, anzi doveroso direi (specialmente riguardo ai bisognini dei nostri cuccioli!! ;P), l'importante è trovare cose che ti facciano scrivere in maniera spontanea. E non come scriveresti la lista della spesa. Ecco, questo è il mio motto. :-D

Carpina ha detto...

Ciao Salvo!
Grazie per i complimenti!
Bè, sì, è vero, è bello che il blog (essendo lo specchio di noi) cambi insieme a noi, e per contenuti, e per stile. Io specchiandomi nei primi post, mi vedo effettivamente più giovane, e ne sorrido.

Però all'inizio scrivevo per me, e per dei lettori che erano solo nella mia testa. (oltre che per i miei amici reali che praticamente costringevo ad andare a leggere il mio blog.. gessù..).
Mentre oggi tocco con mano quella che è la reazione di questi lettori (fuori dalla mia testa) a quel che scrivo io.
Come hai scritto tu una volta, c'è anche un pò la paura di deludere.

Ciao!

Carpina ha detto...

Paola, grazie!
Bella l'immagine del Muro, dove scrivere 'per non dimenticare'.

Al momento neppure io ho in mente di chiudere i battenti, mi sembrerebbe in effetti di lasciar le cose a metà..

besos!

Carpina ha detto...

Lia.. che sorpresa!
Onorata della tua visita, ti ringrazio per gli auguri!
(sono arrossita per l'emozione!)

caia coconi ha detto...

sono contenta che tu abbia scritto quel primo post. e contenta che tu abbia continuato ;)
auguri
un bacio
c

Ob1 ha detto...

Wowwwwwwww tre anni, ricordo ancora quando questo blog ha detto la sua prima parola...

Auguri Carpina
Auguri a questo tuo luogo che ci permette di incontrarti

Antonello

Carpina ha detto...

caia, grazie!!
un bacione anche a te, cara!

ps so che sei in puglia, ma so pure che è impossibile un incontro.. la Puglia è graaaande.. specialmente in inverno.. :)

Carpina ha detto...

ehi, ob1 Antonello!!
Sappi che hai grande responsabilità per l'apertura di questo blog, in quanto primo commentatore del primo post in assoluto!!

Grazie..

barbamamma ha detto...

buon bloggeanno sister!!!...cento di questi giorni!!!

Carpina ha detto...

ehi barbasister!
grazie assai!

info di servizio: sono senza telefono fisso da venerdì. ma internet funziona, chissà come mai. quindi non ci siamo sentite per questo. Sappi che se mi hai chiamato e squillava, qui in verità non squillava un benemerito. Buona serata!!

LAURA (collega) ha detto...

sì sì ... come ob1 ricordo anch'io il giorno in cui hai aperto il blog! ... Auguroni cara!

barbamamma ha detto...

siiiiiiii ho provato diverse volte a chiamarti!.....infatti mi chiedevo proprio dove te ne andassi con questo freddo!!!!
beh fammi sapere quando viene ripristinata la linea!!

info di servizio anche per me
io ho eliminato la verifica parola per i commenti, la odio, perchè non fai lo stesso!!
è facile, basta andare in impostazioni-commenti

wwm ha detto...

beh auguri all'ora...
sono senza parole. hai perfettamente descritto ciò che provo riguardo il blog, il suo mondo e ciò che comporta.
siamo cambiate, si cresce, la vita...sono comunque contenta di essere nuovamente passata di qua e che straordinariamente ritorno a leggere un post di questo tipo.
un abbraccio

Carpina ha detto...

grazie LaUraCollega!!

ehi barbasister! Non sapevo di avere la conferma con la parola.. quando commento al mio medesimo blog non ci sta! ma ho visto che se entro sloggata, invece, compare. che strano! ricordo comunque di averla messa di proposito.. perchè a un certo punto ho iniziato a ricevere strani commenti in cine-giapponese.. di persone-non-persone insomma. e il verifica visiva dovrebbe aiutare in ciò!!

Carpina ha detto...

ciao wwm! grazie! sono felice di aver interpretato sentimenti che leggo comuni a più di una persona :)