mercoledì 16 settembre 2009

Se ti piace il cappuccino..

Per noi la scuola è cominciata il primo settembre, poichè Ivan frequenta un asilo privato.
E' però da lunedì che invece si sono aperti i cancelli di tutte le scuole altamurane, ed è da lunedì che sentiamo le tapparelle di tutto il palazzo svegliarsi alle 7 del mattino.

Insieme alla routine della scuola, è ricominciato il viavai delle mamme che accompagnano i piccoli, e che poi magari si fermano a fare colazione al bar lì vicino.
Alzi la mano chi ci vede qualcosa di male nel fare colazione al bar, insieme ad altre mamme, insieme ad altre amiche, o anche da sola, sperando magari di fare nuove conoscenze.
Personalmente non ci vedo nulla di male, sono solo gelosa del loro tempo libero, ma è una gelosia bonaria alla 'beate loro, se potessi lo farei anch'io..'

Vengo invece a sapere che donV. dall'alto della carica sociale che riveste, e assolutamente puntuale con l'apertura delle scuole, ha fatto notare questa abitudine, durante le funzioni religiose (=per raggiungere il maggior numero di orecchi), insinuando che la colazione al bar, fosse preludio e preparazione di cose ben più sconce che accadono subito dopo.

E come reagiscono gli orecchi che vengono a conoscenza di queste 'dicerie' in diretta?
Reagiscono concludendo che 'durante le confessioni sono saltate fuori queste storie', e che, non solo sono cose assolutamente vere, e che donV. abbia fatto bene a diffonderle per informare l'intera comunità (la cosa importante è che non diffonda CHI gliele ha confessate), ma (ohmygod non ci credo..) che valgono indistintamente, per tutte le donne che hanno questo tipo di libertà!

Perchè se una mamma si ritaglia quei minuti liberi, significa che ambisce a ritagliarsi ben altro.
Perchè se una mamma fa colazione al bar, non è a casa a cucinare.
Perchè se una mamma fa colazione al bar, non è a casa a rassettare.
Perchè se una mamma fa colazione al bar, non è a fare la spesa.
Perchè se una mamma fa colazione al bar, non pensa ad altri che a sè stessa.

E indovinate un pò chi sono gli orecchi più bigotti e pronti ad assorbire questa comoda mentalità?

Le altre mamme. Le altre donne.

Tristezza infinita.
Provincia asfissiante.






(I provinciali - Baustelle)
Sacrificata vittima
verso d'amore cerca fiato per non soffocare più
azzittasi crepuscoli, balere ad ore piccole
morire la domenica
chiesa cattolica
estetica anestetica
provincia cronica

Si vende amore tossico
'ndrangheta e camorra
più Gomorra e meno Sodoma
denunciasi calamità di mariuana e crimine
morire la domenica
chiesa cattolica
estetica anestetica
provincia cronica

14 commenti:

Antaress ha detto...

Mamma mia @_@...roba che se non avessi l'abitudine del cappuccio al bar, inizierei a berlo solo per dispetto ;)

Carpina ha detto...

Guarda.. ci avevo pensato!
Se non fosse che sono una ritardataria cronica, e quindi non riesco a uscire di casa quei dieci minuti prima x il bar..

2Gemelle ha detto...

aiuto!!!

Rix ha detto...

Oh God! questa non la sapevo! Solo una cosa alle mamme che dopo aver accompagnato i bimbetti a scuola vanno a fare colazione: PARCHEGGIATE PER BENE LA MACCHINA!! Almeno così se lo godono meglio il cappuccino!

Carpina ha detto...

@2Gemelle.. sì, Luca, il mio era proprio un grido di aiuto!!

@Rix.. non la sapevo neanch'io. E' una scoperta recente!! Per il parcheggio aiuto.. considera che è un problema generalizzato, mica solo delle mamme al bar o a scuola! Tutti vogliono parcheggiare, non dico vicino, proprio SOTTO al posto in cui devono andare!! Ehhhh

MammainblueJeans ha detto...

hihihi mi immagino la scena! e magari le "bigotte" si chiedono chi e con chi proprio mentre si bevono il< cappuccio... che nervi sentire che ci sono preti ancora così ante Concilio vaticano II; se penso che il mio ha messo un locale della parrocchia a disposizione per fare un corso di aerobica per le mamme dopo che lasciano i nani a scuola!

Carpina ha detto...

wow, anche se sei a Bari, sembra un altro mondo il tuo!
è proprio vero, sono le Persone a fare la Chiesa.
Bisogna avere fortuna anche in quello..
ma.. e metti che il sacerdote l'ha fatto proprio per EVITARE i CAPPUCCINI AL BAR????
:D Scherzo..

ps per quanto riguarda le bigotte, lo sono così tanto, che neppure se lo prendono un cappuccio al bar, 'hanno sempre da fare a casa'.. e magari ti fanno anche l'elenco di ciò che devono fare, che a metà ti perdi.

TuttoDoppio ha detto...

Oddio ma ste cose capitano ancora? Già, a quanto pare, capitano ancora.
Ma qualcuno mi aiuta a capire il legame tra la colazione al bar e le "cose ben più sconce che accadono subito dopo"? Cioè, e se io per esempio non avessi da rassettare perché mi sono alzata alla cinque di mattina, che mi capita veramente? E se decidessi di comprarmi il pranzo già pronto, che talvolta mi capita anche questo? O se lo avessi preparato la sera prima (questo non capita mai...)?
Cioè, qualcuno mi spiega il legame?

Amalia ha detto...

nooooooo, non ci posso credere!
www.mammasidiventa. ilcannocchiale.it

eppifemili ha detto...

Ma perchè è tanto difficile trovare solidarietà femminile?!
E' così triste e brutto...


eccheccavolo!!

mamma al quadrato ha detto...

Figurati! E che sarà mai un cappuccino al bar! :)

Carpina ha detto...

@Tuttodoppio.. ehsì Arianna, capitano ancora.. almeno nell'ambiente in cui vivo io (piccola città di provincia).
Ovviamente non c'è un nesso tra il bar e 'le cose sconce': secondo me è solo che la colazione fuori non rientra nello schema definito da Questa Società (e parlo della società altamurana), a meno che non sei studente, lavorante o pensionato.
Diversamente (parlo quindi di casalinghe) se fai colazione al bar, questo sfasa lo 'schema' di cui sopra, per intero, è quindi lecito pensare che questo 'sfasamento' riguardi anche altri aspetti della vita. (vedasi sfera intima e se55uale.. che ovviamente è la sfera più importante per la Chiesa..)

Oddio, si vede che non sono una maga della semplicità?
..non so neppure se mi sono fatta intendere..
si capisce???

Carpina ha detto...

@Amalia.. guarda, anche io non ci potevo credere.. ma è così!

@eppifemili.. eh già, è dura ma è così: sono proprio loro, le altre mamme che in quel bar non ci mettono piede, se non per acquistare una torta gelato alla domenica, che sono le prime a giudicare queste 'libertine da bar'..

Carpina ha detto...

@mamma al quadrato: è proprio questo il problema! non è proprio nulla, un cappuccino al bar, è il solito vizio umano, di insinuare un velo di peccato in qualunque comportamento non inquadrato...