giovedì 6 ottobre 2011

I miei bimbi - my children

Ivan conta in inglese.

E se in italiano dice ventotto-ventinove-ventidieci, non dovrei stupirmi che in inglese dica twentyeight, twentynine, twentyten. Non mi stupisce, ma mi fa sorridere... il mio piccolo lord inglese!
La sua pronuncia è azzeccatissima, a parte il tre (three), che diventa libero (free) o albero (tree), a seconda dell'occasione.
Però mi è bastato insistere e farlo giocare col ththththththth che è un divertente gioco di lingua tra i denti mentre soffi, che lo sta interiorizzando molto molto meglio.

Mattia Mattiello ha aggiunto qualche termine al suo vocabolario, la cui parola chiave, resta sempre mamma.
Adesso quando il padre va a lavorare lo saluta con BYE BYE DADDY!
Ma come? Fai tanto il prezioso con l'italiano, e poi?

Ma procediamo con ordine.
Ieri.
Mattia: 'mamma, gnam gnam' (indicando la dispensa dei biscotti)
Io: amore, vuoi una treccina?
M: no (mimica facciale che indica Sì)
Io: e cosa vuoi amore? Se vuoi la treccina devi dire SSSì!
M: nno (mimica facciale che indica Sì)
Io: amore a me sembra che la treccina la vuoi.. perchè mi dici no? se la vuoi devi dire SSSSì
M: nnnnnnnnnnno
Io: e io non te la dò allora. Devi dire SSSSSSSSSSSSì. yes in inglese.
M: eis
Io: ...

mi piglia per i fondelli? mi prende in giro? che mi fa secondo voi?
io insisto col sì, e niente - poi butto lì un minimo di yes, e lui subito 'eis'!!!!!??????
com'è che funziona 'sta cosa?

Ci sono invece un pò di problemini comportamentali di Ivan - ovviamente a casa, non a scuola.
HA questo modo aggressivo e arrogante di comportarsi con noi, e al parco anche con gli altri, che non so proprio come gestire.
Principalmente ho notato che quando guarda la tv, nel momento in cui gliela spegni, ha le crisi isteriche.
E siccome maritosgainz ha la brillante idea che uno o due brevissimi cartoni al mattino PRIMA DELLA SCUOLA, siano un buon inizio di giornata, ecco che la nostra giornata inizia con le urla di Ivan che non vuole spegnere la tv.
Poi maritosgainz dice che 'domani non la guardi' ma il mattino dopo se non ci sono io a far da guardiana la tv viene accesa come se niente fosse.
Circolo vizioso, gatto che si morde la coda, non lo so, so solo che mi sono scocciata.
E Ivan lo sa, che quando c'è il padre può fare delle cose che se ci sono solo io non esisterebbero. Lo sa e ne approfitta.
Non voglio colpevolizzare maritosgainz, che è un bravo papà, si prende cura dei figli, vabbè, più di Ivan in realtà, con Mattia non ha ancora un good feeling.. comunque, con Ivan ci parla, ci gioca, lo aiuta a leggere, lo lava, lo mette a letto, quando può lo accompagna a scuola, ieri è anche andato a riprenderlo, quindi non è che sia un padre assente o chè, e quindi non capisco proprio da cosa derivino tutti i capricci che Ivan è capace di fare e FA, quando il padre è qui.

Poi al parco - sabato abbiamo passato la giornata con A e i suoi cuccioli, ai Kew Gardens, esattamente nel playground in memoria di Lady D, e Ivan faceva un pò troppo lo sbruffone, il prepotente, sia con F di A, che con bimbi sconosciuti e anche ovviamente con il fratellino Mattia.

Ad esempio non voleva che altri usassero i giochi che stava usando lui (stava guidando un trattore di legno, nessun altro era autorizzato a salirci, neppure quando lui scendeva!)
Aveva deciso di cavalcare il cavalluccio di legno, è un attimo, mi giro, e sta disarcionando la bambina che ci stava già su.
Cioè cose gravissime! E io non so come prenderlo, come spiegargliele!
A. dice che magari lui si sente grande e forte. Ci vedo una spavalderia nelle cose che fa e che dice, che non riconosco. Forse è solo che sta crescendo, ma come fare per farlo crescere bene, diritto, senza tutti questi brutti comportamenti scorretti?

Fin da quando è nato Mattia Ivan ha idealmente rinunciato a me, e preteso il padre tutto per sè.
Ci ha diviso. Forse sta continuando su questa scia, forse vede che il padre non tanto si occupa di Mattia, non quanto si occupa di lui, e ne vuole approfittare, vuole essere il piccolo, l'unico figlio di suo padre, visto che con me non è così (Mattia mi rimane attaccato addosso 24/7)

Consigli e interpretazioni sono ben accetti.

5 commenti:

Trasparelena ha detto...

io ho una figlia sola, ma ho notato che quando sta da sola con me o col Traspamarito è un angioletto, se siamo tutti e due assieme fa più capricci, perchè le scoccia il fatto che noi parliamo tra noi...

Lara ha detto...

Ciao il meglio di se la mia lo da se ci sono io e i nonni...il delirio capricci a più non posso (4 anni e mezzo).L'altro giorno al parco stavamo guardando le tartarughe nella vasca e mi ha risposto in modo sgarbato e io l'ho portata via.senza trascinarla le ho detto che si era comportata in maniera sbagliata e che quindi non meritava di stare al parco con gli altri bambini.ho girato le spalle e lei tra urla e lacrime mi ha seguito fino all'auto.Se a 4 anni e mezzo mi tratta così a 15 anni cosa fa?ci prende a calci in c**o a me a al padre?

Cawarfidae ha detto...

che difficoltà tenere le due culture! tanti complimenti :)

Anonimo ha detto...

Ciao Pillola secondo me Ivan sta solo crescendo,quindi fa esperimenti.Vuole vedere dove si puo'arrivare.Quanto piu' ti innervosicsi tanto piu' lui si sente legittimato a provare.Poi c'è sempre il cambiamento dello stile di vita.Armati di tanta pazienza e d'amore poi passera' baci baci e per Mattia KIS KISS (visto che mastca meglio l'inglese)

tina cugiT ha detto...

che tenero mattia!!! immagino le sue faccette buffe me lo sbaciucchierei tutto mhmhmhmhmh!riguardo a ivan forse hai proprio ragione dai troppe attenzioni a mattia e ivan sentendosi "trascurato" cerca l`affetto del papa`,ma come si puo` resistere a mattia? riguardo i cartoni...sai benissimo che i miei figli li guardano ma prima della scuola NON ESISTEEEE!!!!si incanterebbero. un bacio a tutti