martedì 11 gennaio 2011

Sweet Dad of the Year

Tornare dall'ufficio e trovarlo che gioca col piccolo.
Trovare che gli ha preparato la pappa e la frutta grattugiata, che il piccolo ha gradito molto, tutto.
Sapere che dopo pranzo il piccolo ha prodotto qualcosa nel pannolino, e che Lui l'ha prontamente cambiato, e gli ha anche lavato la faccetta col latte detergente aveeno, chè c'è una lieve dermatite sulle guanciotte del pupotto (troppi baci?).
Trovare l'acqua che bolle, la tavola imbandita, gli stampi in silicone tupperware che invadono il pavimento, il tg che farfuglia.
Lasciargli le buste della spesa, e prendere il piccolo tra le braccia, e vedere che è sereno, felice, tranquillo, e che ti guarda negli occhi, riconoscendoti e specchiandosi. Che manda un urletto di gioia verso il padre, per avvisarlo che 'ehi, guarda chi è tornata!', giusto prima di mangiarti la faccia.

Lui non credeva di farcela. Tu, invece, ne eri certa.

5 commenti:

FQ ha detto...

..per tutto il resto c'è Mastercard.. :)

0b1 ha detto...

Resta di stucco, non è un barba trucco

Bravo Sgainz ;-)

Ale ha detto...

Meravigliosi questi papa'. Forse non lo fanno spesso, ma quando devono accudirli lo fanno con una meticolosità commovente!

Carpina ha detto...

@Ale bè, in effetti dire che non lo fa spesso è esatto.. anzi, possiamo anche dire che neppure col primo l'ha fatto.. almeno a dieci mesi insomma.. e comunque sì, è vero, sono commoventi :)

EricaML ha detto...

e bravo sgainz!!