venerdì 16 aprile 2010

Una si pone certe domande, una sera

I bimbi dormono. Oggi il sonnellino pomeridiano è iniziato tardi.
Io sto cucinando la cena.
Ho da poco spento il forno, che ha cotto il filetto di merluzzo con patate, e ho appena sfumato del vino bianco in piselli e gamberi, che spero mi faranno una buona pasta.

E così, mi sono illuminata di immenso, chiedendomi come sarebbe la mia vita, senza il freezer.
Eh sì, perchè i filetti di merluzzo, e i piselli, e i gamberi, erano tutti gran bei pezzi di surgelati.

Da questa profondissima riflessione, mi è venuto in mente che possiedo una discreta quantità di elettrodomestici, che uso quotidianamente, e senza i quali non so se sarei come sono. No, anzi, lo so: non sarei la carpina che sono.

Frigo e Freezer: come diavolo facevano un tempo senza? Burro, latte, yogurt - per non parlare dei surgelati. E se un giorno dovessimo farne a meno? Ne saremmo capaci? Io non lo so, ma non credo.

Lavatrice: qui lo so bene come si fa senza. Lo so così bene, che non lavo alcun capo a mano, giusto giusto qualche maglioncino particolare. Quando la lavatrice si guasta, si avvera uno dei miei incubi.

Lavastoviglie: ok, ho fatto anche senza per anni, e quando si è rotta non sono andata in panico (come per la lavatrice), ma abbiamo anche aspettato qualche settimana per aggiustarla.

Aspirapolvere: non sono di quelle che la usano solo per la polvere delle camere da letto: io la uso giornalmente al posto della scopa, proprio in cucina, dove ho le briciole. Ok, se ne può fare a meno.

Asciugatrice: assolutamente necessaria negli umidi mesi autunnali, da quando abbiamo traslocato a casa nuova, e non si può stendere la biancheria fuori dalle verande, ma solo nella parte più interna. Vabbè, ci scrissi un post al riguardo. Diciamo che senza si vive, ma con, è più semplice, in quei mesi lì.

Phon: come ci si asciugava i capelli, prima?

Caldobagno: il bagno della nostra vecchia casa era glaciale. Qui si sta meglio, e infatti lo uso pochissimo, però è sempre lì. Vabè, senza si vive.

TV. Odiata tv. Io vivo senza. Film, solo film ci vedo. Penso basti un monitor.

Lettore VHS e DVD. Necessari x i passatempi casalinghi, ma senza ci sto, anche settimane.

Stereo: necessarissimus.

Caldaia: mai conosciuto mondo senza...

pc e stampante: bè qui cadiamo sull'autoreferenzialità: sto usando il pc per postare!

Una è lì che cucina, e si fa certe domande. Così, tanto per.

Buona serata a tutti!

2 commenti:

_Bemz_ ha detto...

io invece, alla fine di un post come il tuo, mi chiedo: ma come fa?? va bene gli elettrodomestici, va bene i surgelati...ma con 2 bimbi di cui un neonato!! io riesco a malapena a scongelare le cose che mi fanno gli altri...
dimmi che è perchè è il secondo, ti prego!!!

carpina ha detto...

esclusivamente perchè è il secondo, e perchè dorme con quasi regolarità, insomma mi fido del suo sonno , quindi comincio a preparare e il 90% delle volte va tutto bene.

Ovvio che a volte si sveglia, ma ho imparato a far le cose con una mano.. lontano dai fuochi ovviamente ;)

poi.. era una delle promesse che mi ero fatta in gravidanza, quella di non abbandonarmi troppo come ho fatto col primo.. e Mattìa mi aiuta in questo, facendo il bravo..

col primo ero un'altra. completamente e indiscutibilmente.
si impara, si cambia, si cresce, tutto insieme a loro, anzi, proprio grazie a loro! :)