sabato 26 gennaio 2008

Cambio cambio..

Guido due macchine.
Meriva con cambio automatico, e Panda col cambio manuale.
Ovvio che, quando cambio macchina e passo dalla Meriva, che guido normalmente, alla Panda che ho generosamente affidato al mio sgainz, al primo impatto ci sono diverse cosine a cui devo semplicemente riabituarmi:
- terzo e scomodo pedale (frizione..)
- quando il motore va su di giri, ecco, quello è il momento, passa in seconda
- no, non puoi guidare venti minuti in seconda, poi devi passare in terza, e anche in quarta se è il caso..
- se freni, SCALA. Ricordalo, aiuta
- se freni, SCALA LE MARCE, ecco, puntualizzo.
Senza contare che la Meriva monta il servosterzo, mentre la Panda è già molto che monti lo sterzo..
Giuro, le braccia non me le sento più, ed è che ce le ho allenate! Il mio Ivan avrà di certo superato i 9 kg, e ce l'ho in braccio ancora come una mia appendice, cioè praticamente sempre..
A volte uso una fascia, che messa per traverso su una spalla, mi permette di poggiarlo su un fianco e portarmelo appresso a mò di marsupio laterale (idea presa dal libriccino di baby-gami ricevuto da nexusdue e sinusoide, alla nascita di Ivan), e questo aiuta.
Ma sto uscendo fuori dal seminato.. poi ci scriverò un altro post, sui marsupi.. :-P

Tornando alla questione delle macchine: la meriva ha degli ottimi ammortizzatori, e non li apprezzo mai abbastanza, finchè non torno a guidare la panda, che ne ha solo uno: ME.
Di bello c'è che con la panda scopri tutte le buche, anche le più recondite della strada.
Ed è che sono ad Altamura, una città in cui Strada Dissestata è un eufemismo.

1 commento:

latlau ha detto...

Pinaaaaa … ho letto di questa fascia che messa x traverso su una spalla poggi Ivan sul fianco x portartelo appresso a mò di marsupio laterale … mi fai vedere come la usi questa fascia? Che tipo di fascia? Vorrei farlo anche io per la mia piccola Giorgia: ... spesso vuole stare in braccio e non mi permette di fare niente in casa. … anzi ... portami il libricino che mi faccio le fotocopie! … grazie! Ciao!