lunedì 7 luglio 2008

nostalgia canaglia

Chissà se è capitato a tutti i genitori, di scapicollare in un giochino del figlioletto, e far morire tra i denti una parolaccia, epperò poi guardare il giochino che ti stava per far rompere l'osso del collo, e sorridere, pensando che un giorno ti mancheranno, quegli inciampi affettuosi - sentendo già un pò di nostalgia dentro, pensando al bimbo che domani non ci sarà più, e lascerà il posto all'ometto, ragazzino, ragazzo, uomo.

Anche nei primissimi mesi dopo il parto, che tutto è difficile, pesante, e tu ti senti triste, brutta e impotente, tutto è più grande di te, e l'unica vera cosa che ti fa andare avanti sono i sorrisi e le facce che il tuo neonato fà mentre si addormenta, anche in quei momenti, la senti sottopelle quella nostalgia. Anche di quelle lacrime.

E anche se oggi non faccio che ripetere a mio figlio che non vedo l'ora che cominci a parlare, per poterlo meglio capire - io già so, che quei discorsi interi, fatti solo di vibrazioni di corde vocali e movimento di viso-occhi-mani, mi mancheranno da morire.

4 commenti:

sole ha detto...

BELLISSIME QUESTE PAROLE CHE DEDICHI A TUO FIGLIO...IO NON HO FIGLI(e non ci tengo ancora ad averni anche perchè ho solo 17anni..)PERO' TUTTE LE FATICHE CHE TI FANNO FARE,POI VENGONO RICAMBIATE QUANDO VEDI TUO FILGIO CRESCERE E DIVENTARE UOMO,MENTRE TE CHE INVECCHI(non è un offesa)GUARDI DA LONTANO QUESTA TUA OPERA,ANZI CAPOLAVORO...E MAGARI SARAI LI CON TUO MARITO SEDUTA SUL DIVANO DI CASA,FUORI FA FREDDO,E CON L'ALBUM DEI RICORDI RIPERCORRI LA TUA VITA E LA VITA DI TUO FIGLIO,E GUARDI COME E' CRESCIUTO,COME E' CAMBIATO...E SI' PERCHE' PENSA UNA VOLTA TRA LE BRACCIA DI TUA MADRE ANCHE TU ERI COSI' PICCOLA...
CIAO CIAO!
blog-india!

Carpina ha detto...

:-) grazie blog-india!
Hai ragione sui tuoi 17 anni, e il fatto di non pensare ancora ai figli, ma mi fa piacere trovare in te questa sensibilità..
Già oggi, che il mio bimbo ha 16 mesi, lo vedo enormemente piccolo, e minuscolamente grande - cresce di ora in ora, e io quasi non gli sto dietro! E rivedendo le foto di un anno fa, mi emoziono e quasi non ricordo più nulla, mentre in quei momenti pensavo che avrei sempre ricordato tutto, quasi che quegli istanti mi si dovessero tatuare nel cervello - e invece no, sono tatuati nel cuore.
A presto!

laura ha detto...

si è vero si dimentica! Poi tanto si può sempre fare un altro figlio e i ricordi tornano a galla, e se ne aggiungono altri.
Mi piace questo atteggiamento romantico e positivo: io quando inciampo nei giochi delle mie figlie me ne esco con cose tipo:"#*°&@ #§//@£@ +) §£@ /°*+@ l§°)+@ [@%/@°?@!!!!" Altro che commozione: rischio ogni volta la commozione cerebrale...
lalaura

Carpina ha detto...

:_-D

Anche io me ne esco con delle belle.. #@#[@#@]@#'
Diciamo che ogni volta ne invento di nuove! ;-)
Un altro figlio? Me lo consigliano da quando il mio cucciolo ha imparato a camminare. Testuali parole: 'adesso puoi farne un altro' - Diciamo che per me è prestino!!
Ma è proprio 'per non dimenticare' che abbiamo comprato la videocamera!! ;-P