mercoledì 26 marzo 2008

Cose da dire.. cose da non dire


Rubo un aneddoto accaduto ad una mia amica, che come sempre mi fa sorridere, e poi pensare..

Va dal medico, non da uno qualunque, ma da un ginecologo, per fare una visita specialistica.
Ha da poco perso una persona cara, lei, e il medico le dice due parole di circostanza.

Poi, mentre lei sta nella posizione da 'visita ginecologica', lui inizia a parlare di teologia: la Nostra Religione ci dà coraggio, siamo fortunati a credere alla resurrezione di Gesù, le Altre Religioni così, le Altre Religioni colà.
La mia amica, in genere argomenta che è una bellezza, le dài il là, e lei ti inonda di parole, punti di vista, esperienze, valori, penseri.. ma in quella posizione.. le era un pò difficile trovare cose da dire, e sentiva la sua stessa voce che annuiva, mansueta, soprattutto per non far agitare il medico, che era impegnato in zone particolarmente delicate dell'anatomia femminile.

Col senno di poi, quando gli ha pagato i 90 euro richiesti, senza l'ombra di una ricevuta fiscale, chè quello neppure se fosse andato Gesù in persona, gli avrebbe fatto la ricevuta (però che c'entra, Gesù dovrebbe andare dall'andrologo, non dal ginecologo), quando insomma era fuori, in un ambiente meno intimo, e soprattutto in una posizione più consona al ragionamento.. le sono venute in mente tutte le cose che avrebbe voluto dirgli in quel mentre.

Ma dico io, ma ti sembra normale metterti a parlare di certe cose in quel momento? Proprio in quel momento??

Cose da pazzi..

1 commento:

Mandy ha detto...

Good for people to know.