mercoledì 5 novembre 2008

Una luce nuova


Ed ecco che le parole degli slogan pubblicitari che continuamente mi ronzano in testa, acquistano nuovo significato, ad esempio il 'NON SMETTERE DI SOGNARE' della pubblicità di sky.

Ecco, il nuovo presidente degli stati uniti Barack Obama, mi aiuta a non smettere di sognare, e mi dà, come oggetto del sogno, un mondo davvero migliore - anzi, mi aiuta a pensare che questo possa non essere sempre e solo un sogno, ma una realtà tangibile.

Però sento in giro dubbi sull'effettiva possibilità che ha, se pure in veste di presidente degli USA, di cambiare realmente le cose, di bloccare meccanismi viziosi ormai in moto da tempo, e innescarne di virtuosi.

E allora penso a Bush, e alle schifezze che è riuscito a fare in due mandati (non fatemi pensare al nostrano MrB, chè noi siamo diversi), e mi convinco che le mani che gestiscono il potere, possono fare molto: molto danno o molto bene.
Bush ERA quello dalle mani del 'molto danno' - Obama E' quello dalle mani del 'molto bene'.
Perchè dovrebbe essere diverso?
Stesso potere decisionale, con levatura umana uguale e contraria.
Quanto Bush è infimo e volgare, tanto Obama è nobile e degno di stima.

Capisco naturalmente che, per aggiustare qualcosa che si è rotto in un istante, ci possono volere giorni e settimane, e non è neppure detto che ci si riesca, ma questo non mi fa diminuire la speranza che ciò sia possibile.

YES, WE CAN.
Cosa c'è di più ottimista?

2 commenti:

Francesco ha detto...

nella foro somiglia a un celebre bluesman.. mo' ho capito perchè mi sta simpatico :)

Carpina ha detto...

ho scelto quella foto appositamente!!

;)